Logo: la metamorfosi del toro

14 Set, 2012 1 Commento di

Quando sono andato alla mostra su Picasso a Palazzo Grassi a Venezia, intitolata Picasso, la joie de vivre 1945-1948 nel Marzo del 2007, era esposto un quadro di Picasso che rende bene l’idea di cosa significa decostruire una figura per realizzare un logo!

Il quadro in questione è intitolato TORO.

A vederlo così com’è, a molte persone profane verrebbe da dire la solita frase… lo farei anch’io un disegno così, ma dal bozzetto fatto da Picasso per la realizzazione di quest’opera, si riesce a capire invece come l’artista sappia disegnare, ma sia giunto volutamente a questo risultato finale.

Nella foto sopra, possiamo infatti vedere bene tutti i passaggi fatti da Picasso per realizzare la sua opera e capire quindi la potenza del segno che deve avere un logo pur mantenendo la sua semplicità.

Un giorno, in un atelier, Picasso disegna un toro impeccabilmente classico e somigliante. Dopo ben dieci metamorfosi, del toro resta soltanto una linea. L’incisore che sta guardando racconta: “Quello che non riesco a capire è che lui ha finito dove avrebbe dovuto cominciare”.

Loghi

Autore

Grafico freelance, web desiger e insegnante di Grafica da 20 anni che grazie all'esperienza maturata nel campo della stampa e del web design offre molteplici sevizi grafici.

One Response to “Logo: la metamorfosi del toro”

  1. edy ramon 1c says:

    miglioreeeeeeeeeeeeee

Leave a Reply